I PERSONAGGI STORICI DELLA CARRERA

EZIO CASADIO (Team Go Kart, Rondine)

cere

Ho iniziato come spingitore, arrivando al 2° posto in una edizione, poi ho sempre fatto parte, più o meno intensamente, del team Go Kart. Fin che un giorno arrivò un certo signor Giuseppe Raggi, il quale aveva uno stimolo per la Carrera davvero particolare: era un trascinatore. Quando, nel 1981 vincemmo con il Go Kart, subito dopo lo riconsegnammo ai proprietari, perché in quel periodo a volte succedeva che ti davano le macchine in prestito e la spesa consisteva solo nella cena finale, non c’era denaro in gioco.

Leggi tutto


PEPPINO CASADIO LORETI (Rione Montagnola)

La Carrera è nata dalla passione per i carrioli, piccole macchinine con le ruote che si usavano dietro ai palazzi, in discesa. Ricordo che io e mio cugino Cesare nei giorni di forte vento, scendevamo dal cimitero con un carretto "a vela", che era poi un pesante ombrellone... Nonostante le buche dovute alla guerra ed al passaggio dei carri armati, riuscivamo ad arrivare sino al molino Viaggi (all’inizio di via dei Mille).

Leggi tutto


RENZO CERE' (Team Nera)

cere

Ho iniziato come tanti ragazzi castellani che mi hanno preceduto (e successivi): perché la Carrera a Castello l’hanno fatta tutti! Uno dei motivi principali è legato a mio zio, Leo Cerè, che negli anni ’50 e ’6O ha guidato il mitico Siluro del Rione Montagnola, uno che di corse ne ha vinte molte (12 con 5 doppiette, nda). Sono cresciuto sognando di diventare un protagonista della Carrera e forse l’eredità era già nel sangue.

Leggi tutto

  • alpini
  • boccio
  • dozzese
  • e-max
  • mbm
  • mef
  • ondasolare
  • sosgraphics-1
  • tipografia